Criteri di accoglienza 2020-21 per tutti i gradi di istruzione.

Scuola dell’infanzia

L’iscrizione alle sezioni di Scuola dell’Infanzia, esclusa dal sistema “Iscrizioni on line”, è effettuata con domanda da presentare all’istituzione scolastica prescelta, dal 7 gennaio 2019 al 31 gennaio 2020.

I moduli per effettuare l’iscrizione sono disponibili in questo link: Domanda di Iscrizione Scuola dell'Infanzia 2020-21 e presso la segreteria a partire dal 7 gennaio.

Possono essere iscritti alla Scuola dell’Infanzia le bambine e bambini di età compresa tra i tre e i cinque anni compiuti entro il 31 dicembre 2020.

Possono, altresì essere iscritti, a richiesta dei genitori, le bambine e i bambini che compiono il terzo anno di età entro e non oltre il 30 aprile 2021 (Come deliberato in Collegio Docenti, potranno essere accolti a fronte dell’esaurimento di eventuali liste d’attesa dei nati entro il 31 dicembre 2017 prioritariamente gli anticipatari nati entro il 31 gennaio 2018, la cui eventuale frequenza avverrà comunque a partire dal compimento dei tre anni).

Qualora il numero delle domande di iscrizione sia superiore al numero dei posti complessivamente disponibili, hanno precedenza le domande relative a coloro che compiono tre anni di età entro il 31 dicembre 2020, tenendo conto dei criteri di preferenza definiti dal Consiglio di Istituto della scuola prescelta.

Informativa Infanzia


 

ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2020/21- PRIMARIA E SECONDARIA

Adempimenti dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale

I genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale per effettuare l’iscrizione on line:

-individuano la scuola d’interesse, anche attraverso il portale “Scuola in Chiaro”.

Per consentire una scelta consapevole della scuola, i genitori hanno a disposizione, all’interno di “Scuola in chiaro”, il rapporto di autovalutazione (RAV), documento che fornisce una rappresentazione della qualità del servizio scolastico attraverso un’autoanalisi di alcuni indicatori fondamentali e dati comparativi, con l’individuazione delle priorità e dei traguardi di miglioramento che la scuola intende raggiungere negli anni successivi. Accedendo al RAV si possono avere più livelli di approfondimento, da un profilo generale di autovalutazione fino alla possibilità di analizzare i punti di forza e di debolezza della scuola con una serie di dati e analisi;

-si registrano sul sito www.iscrizioni.istruzione.it, inserendo i propri dati, seguendo le indicazioni presenti, oppure utilizzando le credenziali relative all’identità digitale (SPID). La funzione di registrazione è attiva a partire dalle ore 9:00 del 27 dicembre 2019;

-compilano la domanda in tutte le sue parti, mediante il modulo on line, a partire dalle ore 8:00 del 07 gennaio 2020;

- inviano la domanda d’iscrizione alla scuola di destinazione entro le ore 20:00 del 31 gennaio 2020.

Il sistema “Iscrizioni on line” avvisa in tempo reale, a mezzo posta elettronica, dell’avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. I genitori possono comunque seguire l’iter della domanda inoltrata attraverso una funzione web.

L'accoglimento della domanda sarà comunicato attraverso il sistema iscrizioni on line.

Atteso che il modulo di domanda on line recepisce le disposizioni di cui agli articoli 316, 337 ter e 337 quater3 del codice civile e successive modifiche e integrazioni, la domanda di iscrizione, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere sempre condivisa da entrambi i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale. A tal fine, il genitore e l’esercente la responsabilità genitoriale che compila il modulo di domanda dichiara di avere effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile, che richiedono il consenso di entrambi i genitori e gli esercenti la responsabilità genitoriale.

Si ricorda che la compilazione del modulo di domanda d’iscrizione avviene ai sensi delle disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”.

Pertanto, i dati riportati nel modulo d’iscrizione assumono il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione, rese ai sensi dell’articolo 46 del citato d.P.R. Si rammentano infine le disposizioni di cui agli articoli 75 e 76 del d.P.R. n. 445 del 2000 che, oltre a comportare la decadenza dai benefici, prevedono conseguenze di carattere amministrativo e penale per chi rilasci dichiarazioni non corrispondenti a verità.

Art. 316 co. 1 c.c. Responsabilità genitoriale.

Entrambi i genitori hanno la responsabilità genitoriale che è esercitata di comune accordo tenendo conto delle capacità, delle inclinazioni naturali e delle aspirazioni del figlio. I genitori di comune accordo stabiliscono la residenza abituale del minore.

Informativa Scuola Primaria

Informativa Scuola Secondaria